Attenzione: l'articolo è stato scritto da oltre 1 anno, le informazioni in esso contenute potrebbero essere datate e non più attuali.

Writer - Primi passi con Writer

Att.: Se volete il documento con le ultime correzioni scaricate la versione sxw per openoffice

Aprire il programma

Esistono diversi metodi per aprire Writer:

  • Cliccare sull'icona presente sul desktop (Figura 1)
  • Fare doppio click sull'icona di Openoffice.org presente nella vaschetta (Figura 2) e scegliere Documento di testo dalla finestra che si aprirà (Figura 5)
  • Start --> Programmi --> Openoffice.org --> Openoffice.org Writer (Figura 3)
  • Tasto destro sull'icona presente nella vaschetta e scegliere Documento di testo (Figura 4)


Figura 1 -- Icona di Writer


Figura 2 -- Vaschetta


Figura 3 -- Voce del menu


Figura 4 -- Tasto destro


Figura 5 -- Apertura documenti

La finestra del programma

Dopo aver avviato Writer, in uno dei diversi metodi possibili, vi troverete davanti la finestra principale del programma (Figura 6). Essa è costituite da diverse zone:

  • La barra del titolo, che visualizza il nome del file, e presenta sull'estrema destra i tre pulsanti per iconizzare, ripristinare/massimizzare, e chiudere la finestra.
  • La barra dei menu.
  • Le barre degli strumenti. È costituita da una serie di icone, che ci permettono, con un solo click, di attivare le funzioni di Writer.
  • La pagina. È l'area dove andremo ad inserire testo ed elementi grafici.
  • Il righello. È uno strumento che, oltre a darci un le misure del foglio ed altro, ci permette di variare alcune caratteristiche di formattazione del documento, ma vedremo ciò più avanti.
  • I margini. Sono i bordi della pagina; è un'area in cui non si può scrivere.
  • Le barre di scorrimento. Permettono di spostarci nel documento, in orizzontale e in verticale, per visualizzare le parti non visibili del foglio.
  • La barra di stato. Visualizza informazioni sul documento.


Figura 6 -- La finestra del programma

Se il righello non è visibile, possiamo renderlo tale visualizzando il segno di spunta in Visualizza --> Righello (Figura 7).


Figura 7 -- Mostrare il righello

Interagire con Writer

I menu

I menù principali, quella sulla barra dei menu, possono essere attivati almeno in due modi: con un click del mouse sul nome del menù che ci interessa (Figura 8) o, usando la tastiera, con <ALT> + lettera sottolineata del nome del menu (es. <ALT> + F per far apparire il menu File) e poi le frecce direzionali per spostarsi nel menù e tra i menu, il tasto <invio> per scegliere.


Figura 8 -- I menu

Il contenuto dei vari menu è riassunto nella seguente tabella:

File

Comandi relativi al file: aprirlo, salvarlo, vedere le proprietà, stamparlo, ecc...

Modifica

Comandi relative a operazioni di base sul testo: copia, taglia, incolla, trova, sostituisci, ecc...

Visualizza

Comandi relativi alla visualizzazione del documento sullo schermo

Inserisci

Comandi per inserire elementi all'interno dei documenti Writer

Formato

Comandi per cambiare la formattazione di caratteri e paragrafi

Strumenti

Comandi per attivare strumenti aggiuntivi quali la correzione ortografica

Tabella

Comandi relativi alle tabelle

?

Comandi relativi all'attivazione degli aiuti in linea

Accanto al nome del comando, a volte, troviamo tre puntini (...): questo vuol dire che dalla scelta di quel comando si aprirà una nuova finestra.

Le barre

Nella finestra di Openoffice.org possiamo individuare alcune zone chiamate barre, partendo dall'alto abbiamo:

  • La barra dei comandi (file, modifica...)
  • La barra delle funzioni
  • La barra degli oggetti (Figura 9)
  • La barra degli strumenti (quella verticale accanto al foglio)
  • La barra di stato (nella parte bassa della finesta)


Figura 9 -- Parte della barra degli oggetti

A seconda delle nostre abitudini e del lavoro che stiamo svolgendo ci possono essere più utili alcune barre che altre. Per scegliere quali barre vogliamo visualizzare andiamo in : visualizza --> barre dei simboli --> ... e mettiamo un segno di spunta accanto alla barre che ci interessano (un metodo più semplice è quello di cliccare col tasto destro in una zona vuota delle barre).

Sempre cliccando col tasto destro in una zona vuota delle barre ci apparirà la voce Pulsanti visibili attraverso la quale possiamo decidere quali pulsanti far apparire sulla barra.

Personalizzare le barre

Spesso ci ritroviamo ad usare ripetutamente gli stessi comandi, se siamo sfortunati essi staranno in fondo ad un menù, nascosti tra mille altri comandi. In queste situazioni può essere utile avere una singola barra che contenga tali comandi; se è presente tra quelle standard possiamo visualizzarla altrimenti creiamola: Strumenti --> Configura --> Barre dei simboli.

Clicchiamo sul pulsante Nuovo, si aggiungerà una nuova voce e apparirà una barra pronta ad accogliere i bottoni, che potremo inserire selezionando la barra, cliccando sul pulsante Modifica, e trascinando i pulsanti dalla finestra alla barra (Figura 10).


Figura 10 -- Aggiungere bottoni

Se invece di selezionare una barra vuota avessimo selezionata una barra esistente e scelto Modifica, avremmo potuto aggiungere pulsanti a quella barra.

Rimuovere pulsanti e barre

Per rimuovere barre: Strumenti --> Configura --> Barre dei simboli, selezionare la barra, scegliere elimina.

Per rimuovere i pulsanti:Strumenti --> Configura --> Barre dei simboli, selezionare una barra, scegliere modifica, trascinare i pulsanti dalle barre esistenti sulla finestra Modifica.

Per riportare la barra alla situazione di default: tasto destro sulla barra e scegliere ripristina: saranno tolti tutti i pulsanti aggiunti.

 

Le scorciatoie da tastiera

Per velocizzare il lavoro sono presenti le cosiddette "scorciatoie da tastiera", ossia delle combinazioni di tasti che permettono di svolgere diverse operazioni senza staccare le dita dalla tastiera. Vediamone alcune che ci saranno utili nel proseguio (certe già le conosciamo):

  • Per navigare nei menu: <ALT> + lettera sottolineata nel nome del comando
  • Per selezionare testo: <ALT> + frecce direzionali
  • Per copiare: <CTRL> + C
  • Per tagliare: <CTRL> + X
  • Per incollare: <CTRL> + V
  • Per andare a capo senza creare un nuovo paragrafo:<MAIUSC> + <INVIO>
  • Per andare all'inizio del documento: <CTRL> + Home
  • Per andare in fondo al documento: <CTRL> + Fine
  • Ecc...

Alcune combinazioni sono visibili accanto al nome dei comandi nei menu (Figura 11), a tal proposito ricordo che le combinazioni non sono attive con i menu aperti.


Figura 11 -- Scorciatoie da menu

Il tasto destro del mouse

Un click del tasto destro ci mostrerà un menù contestuale che varierà a seconda del punto in cui si cliccherà. Sotto ci sono due esempi di click effettuati in zone diverse, uno fatto su un'immagine (Figura 12) e l'altro su una parola (Figura 13):


Figura 12 -- Cliccare su un'mmagine



Figura 13 -- Cliccare sul testo


Aprire e chiudere un documento

Per aprire un documento possiamo:

  • Premere sul pulsante "cartella" sull'apposita barra (Figura 14)
  • Scegliere dal menu: File --> Apri


Figura 14 -- Icona "apri"

La finestra che si aprirà (Figura 15) ci permetterà di navigare tra i file presenti sul computer e scegliere quello da aprire. Nella parte destra, in alto, troviamo diversi pulsanti che ci permettono, tra l'altro, di creare nuove cartelle, cambiare la visualizzazione dei file, ecc...


Figura 15 -- Finestra "Apri"

Per chiudere il documento: File --> Chiudi.

Visualizzazione dei documenti

I documenti possono essere visualizzati in diversi modi, attivabili dal menu Visualizza (Figura 1-24 Visualizzazioni usando il menu):

  • Schermo intero. Mostra il documento utilizzando una maggiore area dello schermo. Ciò viene ottenuto eliminando le barre.
  • Layout online. Per documenti che verranno pubblicati sul web, visualizza, ad esempio gli sfondi colorati. Non visualizza i margini del documento.

Altre possibilità di modificare l'aspetto del documento, sempre solo per lo schermo e non per la stampa, sono rappresentate dallo zoom (Figura 16). Nella finestra di Zoom potremo scegliere la dimensione dei caratteri visualizzati sul monitor. Questo è un espediente che ci permette di migliorare la leggibilità del documento a video: non influirà in alcun modo sulla stampa.


Figura 16 -- Lo zoom

Stampare e fare l'anteprima di un documento

Prima di stampare un testo possiamo vederne un'anteprima, per sinceranci della sua corrispondenza con ciò che vedevamo sullo schermo: File--> Anteprima pagina / stampa. Per togliere l'anteprima possiamo cliccare di nuovo su File--> Anteprima pagina / stampa e togliere in questo modo il segno di spunta; oppure cliccare sull'ultimo pulsante presente sulla barra si anteprima (Figura 17).


Figura 17 -- Barra di anteprima

Se il documento ci va bene possiamo stamparlo con: File --> Stampa (Figura 18).


Figura 18 -- La finestra di dialogo "Stampa"

La finestra che si aprirà ci permette di decidere, tra l'altro:

  • La stampante da usare
  • Quali pagine stampare (nella zona area di stampa)
  • Il numero di copie (nella zona copia)
  • Ecc... (Stampare o meno le immagini, le tabelle e altro: cliccare sulla voce Extra)
La guida in linea
Writer dispone al suo interno di uno strumento molto utile la Guida in linea, un vero e proprio manuale sull'uso di Writer, per attivarla: ? --> Indice.
Le opzioni di Writer

Per chi volesse addentrarsi in una personalizzazione molto accentuata di Writer, può dare un'occhiata alle opzioni (Strumenti --> Opzioni... --> Documento di testo -- Figura 19); parecchie voci assumeranno un significato più preciso con la lettura dei prossimi capitoli.


Figura 19 -- Le opzioni di Writer

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (1 vote)