Attenzione: la notizia è stata inserita da oltre 1 anno, le informazioni in essa contenute potrebbero essere datate e non più attuali.

SECURITY, QUESTA SCONOSCIUTA

Severi e rigorosi ma forse soltanto in apparenza: i tecnici, che hanno architettato il sistema web per il controllo di chi viaggia in aereo da e per gli Stati Uniti, probabilmente hanno tradito le aspettative al punto di innescare una tirata d’orecchie da parte del presidente dell’ House Oversight and Government Reform Committee. Quest’ultimo ha infatti pubblicato un dettagliato rapporto sui pericolosissimi buchi nella sicurezza dell’infrastruttura telematica della Transportation Security Administration's (TSA). A cura di Davide Mancini, ispettore della Guardia di Finanza, responsabile dell’Unità Computer Forensic del GAT Nucleo Speciale Frodi Telematiche
Articolo integrale su datamanager.it

Nessun voto finora