Attenzione: la notizia è stata inserita da oltre 1 anno, le informazioni in essa contenute potrebbero essere datate e non più attuali.

Google e il rischio obsolescenza di Microsoft

Eric Schmidt ha trascorso buon parte della sua vita in competizione con Microsoft, prima in Sun come chief technology officer, poi in Novell come Ceo e infine al vertice di Google. Sempre e comunque contro Microsoft. E la sfida tra le due aziende è quanto di meglio possa esistere perché si generi innovazione. La competizione si gioca a tutto tondo, dalle applicazioni online, alla sfera del mobile, al mondo del social networking, e last but not least, la pubblicità. Le fortune di Google, gli asset, i beni da cui deriva il business, dollari e profitti sono riposte nell’infratruttura Internet dei data center, agglomerati di server remoti che formano la cosiddetta cloud computing, risorse elaborative e computazionali virtuali. Il baricentro di Microsoft è invece tuttora il desktop, il software per pc, è da lì che nascono le fortune di Mr. Bill Gates & company. Di fatto Microsoft è la Pc company proiettata nel mondo di Google. Per entrambi i concorrenti l’obiettivo è evolvere dalla propria posizione rendendo subalterno l’avversario...
Articolo integrale su datamanager.it

Nessun voto finora