Attenzione: la notizia è stata inserita da oltre 1 anno, le informazioni in essa contenute potrebbero essere datate e non più attuali.

ASSOPROVIDER: perse le tracce delle liberalizzazioni promesse dal Governo nel settore delle Comunicazioni

Assoprovider esprime profonda delusione per la “nuova disciplina dell’editoria e delega al Governo per l’emanazione di un testo unico sul riordino della legislazione nel settore editoriale” varata dal Consiglio dei Ministri del 12 ottobre, che fa di ogni sito e blog un “prodotto editoriale” soggetto alla normativa sulla stampa: sembra proprio che alcune categorie si stiano rinsaldando nelle proprie posizioni protezionistiche, nonostante questo significhi la morte di Internet per come oggi la conosciamo.
Articolo integrale su datamanager.it

Nessun voto finora