Attenzione: l'articolo è stato scritto da oltre 1 anno, le informazioni in esso contenute potrebbero essere datate e non più attuali.

Linux e i dialer

Sui newsgroup dedicati a Linux viene posta spesso la domanda sulla immunità di Linux ai dialer. Ma perché questa paura, cosa sono i dialer?

I dialer sono programmi che permettono di connettersi ad internet attraverso numeri speciali 70x, ma prevalentemente i 709. Fin qui sembra che non ci sia niente di male, invece i problemi ci sono: in primo luogo la connessione ad internet è indirizzata alla vendita di loghi, suonerie, tesine, immagini pornografiche, poi il costo di queste connessioni (in particolare quelli col prefisso 709) è molto elevato e arriva in media ai 3 euro al minuto. Questo costo molto spesso non viene pubblicizzato a dovere venendo inserito solo nelle condizioni del contratto che tanti, sbagliando, non leggono. Inoltre le stesse società dedite alla vendita dei dialer ai webmaster non spingono alla chiarezza, ecco infatti un estratto (paurosamente simile a molti altri) da un sito di una di queste aziende:

Devo scrivere sul sito i costi della connessione, la durata od altre informazioni relative al dialer?
Non è necessario fornire ulteriori informazioni, poiché una volta entrato nel dialer esiste "l'agreement", ovvero la descrizione perfetta del funzionamento, la durata e i costi, con la possibilità di accettare i termini e le condizioni. Per i dialer Internazionali, viene tradotto nella lingua del paese da dove proviene la chiamata.

Ma quanti leggono "l'agreement"? Non sarebbe meglio maggiore chiarezza? Tenuto anche conto del fatto che la maggior parte degli utenti truffati sono ragazzi?

Cosa fa la legge?

La legge ovviamente ci tutela con le norme generiche relative ai contratti: sostanzialmente non ci deve essere malafede e occultamento di dati importarti, come il costo e la durata. Inoltre c'è una delibera dell'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (Delibera n. 9/02/CIR) che in particolare al quarto articolo, primo comma, afferma che:

La numerazione per servizi Internet, in conformità con il piano di numerazione nazionale è utilizzabile esclusivamente per l’accesso alla rete Internet. E’ fatto divieto di fornire prodotti e servizi per il tramite dell’addebito all’utente del traffico svolto indirizzato a dette numerazioni.

Quindi non si possono vendere prodotti o servizi via internet, ma è proprio questo che fanno i dialer anche se mascherano tutto affermando che il servizio è quello dell'accesso ad internet; le conseguenze sono pene amministrative.

E Telecom?

Fino ad ora è stata guardare e ad arricchirsi ma dopo le innumerevoli denuncie e proteste da parte degli utenti per bollette esorbitanti Telecom ha introdotto due provvedimenti, dal mese di giugno 2003, infatti, sarà possibile disabilitare i numeri 709 sulla propria linea e chiedere il rimborso delle telefonate o non pagare quelle ritenute estorte con truffa dai dialer. Potete trovare altre informazioni sul sito della Polizia di Stato.

Ho capito tutto, ma Linux è immune, o no?

Linux per adesso è immune in quanto i dialer sono solitamente dei programmi realizzati per Windows (.exe), ma nulla vieta che in futuro quando Linux si diffonderà maggiormente (cosa che, a malincuore, credo non succederà presto) ne vengano rilasciati anche per questo sistema operativo. Il consiglio valido sia per Windows che per Linux è quello di stare attenti a cosa si scarica e, soprattutto, si installa dalla rete, senza dimenticare di leggere le condizioni di contratto(l'agreement come definito dalla società che vende dialer). Dal punto di vista tecnico evitando di navigare come root (o amministratore) i rischi si riducono notevolmente.
Internet è una ricchissima fonte di informazioni ma può nascondere pericoli dietro l'angolo, come un'immensa metropoli: state attenti ma apprezzatene le meraviglie.

Il tuo voto: Nessuno Media: 2.8 (4 voti)