Attenzione: l'articolo è stato scritto da oltre 1 anno, le informazioni in esso contenute potrebbero essere datate e non più attuali.

Installare Java

Esistono diverse versioni di Java disponibili per Linux tra cui quella ufficiale di Sun, una versione di IBM, un'altra del gruppo Blackdown e addirittura una implementazione opensource, Kaffe. In questa pagina vedremo come installare la versione della Sun.

Installazione di Java della Sun

Prima di andare avanti e analizzare la procedura di installazione, è doveroso fare alcune distinzioni, Java è sviluppato in diverse versioni: Enterprise Edition (J2EE), Standard Edition (J2SE), e Micro Edition (J2ME). Quella che ci serve è la standard edition, per la quale esistono le versioni jre (per i comuni utenti) e la sdk (per gli sviluppatori).
Potete trovare l'ultima versione di Java sulle pagine della sun, dove sono presenti due versioni, quella RPM e quella TGZ entrambe auto estrattenti e nota dolente, per chi si connette ad internet con un modem 56K, sono grandi circa 20 MB.
Ma passiamo adesso all'installazione in dettaglio, tenendo presente che i percorsi indicati sono solo un esempio e vanno adeguati alla vostra situazione.

Installazione del file binario autoestraente

  1. Diventa root
  2. Copia il file *.bin nella directory in cui vuoi installare java:
    cp ./j2re-1_4_0-linux-i586.bin /opt/
  3. Spostati nella directory in cui hai copiato il file. Per esempio nella directory /opt (cd /opt)
  4. Esegui j2re-1_4_0-linux-i586.bin usando i seguenti comandi:
    chmod a+x j2re-1_4_0-linux-i586.bin   e poi:
    ./j2re-1_4_0-linux-i586.bin

  5. Lo script installerà Java RE in una cartella chiamata j2re1.4.0 nella directory corrente.
  6. Puoi rinominare la cartella appena creata con:
    mv ./j2re-1_4_0-linux-i586 ./java

Installazione del file RPM

  1. Esegui j2re-1_4_0-linux-i586.bin usando i seguenti comandi:
    chmod a+x j2re-1_4_0-linux-i586-rpm.bin   e poi:
    ./j2re-1_4_0-linux-i586-rpm.bin

  2. Lo script creerà un file chiamato: j2re-1_4_0_-linux-i586.rpm nella directory corrente.
  3. Diventa root
  4. Esegui il comando per installare i pacchetti rpm:
    rpm -iv j2re-1_4_0-linux-i586.rpm oppure se si ha una Mandrake
    urmpi j2re-1_4_0-linux-i586.rpm

  5. Esci dalla shell di root.

Operazioni finali

Il passo finale consiste nella definizione delle variabili d'ambiente, utili ma non necessarie, per il funzionamento di Java. Inoltre le variabili non dovrebbero essere definite se si utilizza il pacchetto *.rpm.bin, se però incontrate difficoltà fatelo.
Le variabili da definire sono $PATH, per far trovare al sistema l'eseguibile java, $JAVA_HOME, e $CLASSPATH, valida solo per il pacchetto di sviluppo. Per definire le variabili potete inserire nel file .bashrc queste linee:

PATH=$PATH:/opt/java/bin
JAVA_HOME=/opt/java
CLASSPATH =/opt/java
export PATH JAVA_HOME CLASSPATH


Per maggiori dettagli sulla definizione delle variabili d'ambiente potete leggere quest'articolo.

Installazione di Java su Ubuntu Breezy 5.10

Dopo l'installazione della versione 5.10, alcuni programmi basati su java non potrebbero più funzionare correttamente, ciò è dovuto alla scelta di utilizzare come versione java principale quella open source ancora in fase di sviluppo. Per usare la versione Java della Sun, lanciate il comando:
sudo update-alternatives --config java
e scegliete la versione di java di Sun. Se non dovesse comparire tra le opzioni dovete prima installarla. E' sufficiente attivare i repository universe e multiverse e cercare il pacchetto java con Synaptic.

Argomenti correlati su questo sito

... sul web

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (1 vote)