Attenzione: l'articolo è stato scritto da oltre 1 anno, le informazioni in esso contenute potrebbero essere datate e non più attuali.

Usare i pattern di Photoshop con Gimp

Anche se i pattern (motivi) di Photoshop hanno la stessa estensione di quella di Gimp (.pat) non sempre possiamo usarli.

Ciò credo sia dovuto al fatto che il formato dei pattern di PS è più complesso potendo avere al suo interno immagini di dimensioni diverse. Per poter utilizzare lo stesso i pattern per Photoshop disponibili in rete possiamo installare il plugin Photoshop Pattern Loader. Questo plugin una volta installato permette di caricare il pattern in GIMP come se fosse un'immagine. Il plugin è disponibile in codice sorgente, per Windows o per Ubuntu 8.10, compilato da me (lo trovate allegato a questa pagina).

Usare il pattern

Appena caricato il pattern in Gimp ci troveremo quindi con un'immagine multilivello, possiamo scegliere i livelli/pattern che ci interessano e salvarli nella cartella dei pattern di Gimp (su linux /home/utente/.gimp-2.6/patterns). Per salvare tutti i livelli in un colpo solo, se abbiamo installato GAP (il Gimp Animation Package) possiamo scegliere Video / Dividi immagini in frame e scegliere come estensione .png e infine copiamo nella cartella dei pattern.
E' probabile che in questa fase Gimp segnali un errore sul formato del file da esportare, premete su ignora e andate fino alla fine. Almeno nel mio caso i motivi sono stati creati senza errori.

Il tuo voto: Nessuno Media: 4.5 (4 voti)
AllegatoDimensione
ps-pat-load_1.19.01 KB

Commenti

ps pat load

Ho installato il plug in ma ...non funziona!