Attenzione: l'articolo è stato scritto da oltre 1 anno, le informazioni in esso contenute potrebbero essere datate e non più attuali.

Gimp - Creare un filtro di Densità Neutrale (ND Filter) (1 parte)

Il testo e le immagini sono Copyright (C) 2002 Eric R. Jeschke (eric@redskiesatnight.com) e non possono essere utilizzati senza il consenso dell'autore. Il tutorial originale può essere trovato QUI.
Traduzione di Mike Vargas.



 
Prima Dopo

In questo tutorial vi mostrerò come creare un filtro di densità neutrale (ND) "digitale" per le tue immagini in GIMP. I fotografi esperti hanno confidenza col il filtro ND "netto" e con quello "graduale" (esempio a destra). Questi filtri hanno l'effetto di ridurre l'esposizione su una parte dell'immagine in modo netto o graduale.

Un tipico esempio dell'uso del filtro split ND si potrebbe avere se hai scattato la foto di un tramonto. Allinei la parte scura del filtro con il cielo e la parte chiara con il primo piano; la divisione netta avviene lungo l'orizzonte. Usato a dovere, puoi migliorare l'esposizione dei dettagli in primo piano, preservando i dettagli delle luci nel cielo e nelle nuvole.

Puoi usare un filtro ND con la tua stessa fotocamera digitale. Questo tutorial può essere usato se non hai quel filtro, o non puoi usarlo. Questa procedura funziona meglio con un 'immmagine le cui aree chiare non siano comletamente bianche o le ombre non siano completamente ridotte al nero; dovrebbe esserci un ragionevole ammontare di dettagli da recuperare. Si adatta meglio alle immagini che hanno bisogno di aggiustare l'esposizione in modo lineare netto o graduale. (per esempio il cielo che incontra l'orizzonte). Se la scena che vuoi fotografare ha un intervallo dinamico troppo ampio per la tua macchina fotografica, o richiede una maschera di densità complessa (per es. non lineare), faresti meglio a usare la tecnica "exposure blending" o la tecnica della maschera di contrasto.

Dando il giusto credito a chi lo merita: non ho inventato io questo metodo. L'ho adattato per GIMP da un tutorial per Photoshop presente sul sito web luminous-landscape.com (un gran bel sito sulla fotografia, ve lo raccomando).

I livelli e le maschere di livello

Questa tecnica è un classico esempio dell'uso dei livelli e delle maschere di livello. Se non sai cosa sono, ecco qui una breve introduzione ai concetti di base. Riferisciti alle figure sotto quando indicato nel testo.

Tutte le immagini in GIMP sono formate da uno o più livelli. Quando un'immagine viene caricata per la prima volta, occupa il livello di Sfondo, come mostrato sotto in Figura 1. Puoi aggiungere livelli addizionali su quello di Sfondo. Questi livelli possono contenere qualsiasi cosa vuoi. Frequentemente vuoi creare dei livelli che siano versioni modificate della stessa immagine. Questo può essere ottenuto duplicando un livello, come in Figura 2 dove ho duplicato il livello di Sfondo.

Ogni livello può essere manipolato indipendentemente dagli altri. In Figura 3, ho usato una regolazione Livelli (Immagine / Colori / Livelli) per schiarirla.

Adesso la parte interessante: ilivelli possono essere combinati in diversi modi per produrre una singola immagine, come se tu stessi guardando giù attraverso il livello superiore verso il basso. Un modo in cui ciò può essere ottenuto è quello di diminuire l'opacità di parte o di tutti i livelli superiori. L'opacità dei livelli può essere cambiata da 100% (totale opacità) a 0% (trasparenza totale) o qualsiasi valore intermedio.

E' anche possibile dare a parti diverse dello stesso livello diverse opacità (o livelli di trasparenza, se preferisci pensarli così). Ancora, ci sono diversi modi per farlo, ma quello più flessibile è con una maschera di livello. Una maschera di livello può essere aggiunta a un livello e diventare uno dei suoi attributi. E' un'immagine in livelli di grigio della stessa dimensione del livello. La maschera di livello ha l'effetto di variare l'opacità di ogni pixel nel livello in accordo al corrispondente valore del pixel nella maschera. Un pixel nero nella maschera rende il corrispondente pixel nel livello completamente trasparente, un pixel bianco lo renderà completamente opaco, e un qualsiasi valore intermedio verrà interpretato come una percentuale di opacità tra questi due valori estremi.

Sono certo che stai iniziando a intravedere le varie possibilità. In Figura 4 possiano vedere un'utile maschera di livello creata per il livello superiore in questa immagine. Una volta che il livello è stato aggiunto, viene riempito con un gradiente. Ha l'effetto di sfumare attentamente il livello superiore dell'immagine da completamente opaco a completamente trasparente, come mostrato in Figura 5.

Nota la bellezza di questo approccio: la nostra immagine originale rimane immutata sul suo livello di Sfondo. L'immagine schiarita sul livello 2 non richiede nessun altro tipo di selezione per modificare solo l'area richiesta e, inoltre, la maschera di livello (in questo caso) è di facile creazione. Per una maggiore flessibilità puoi salvare questa immagine nel formato nativo di GIMP, XCF e verrà mantenuta tutta la struttura dei livelli. In questo modo puoi facilmente tornare indietro e fare ulteriori aggiustamenti, sicuro che la tua immagine originale rimarrà inalterata sul livello di Sfondo in caso debba rifare il livello superiore o la maschera di livello. Quando sei pronto a esportare l'immagine in uno dei più comuni farmati immagine come TIFF o JPEG, l'immagine sarà appiattita come mostrato in Figura 6.

Spero di averti dato una base solida per comprendere i concetti di livelli e maschere di livello. Le maschere di livello sono solo uno dei molti attributi che un livello può avere. Altri attributi come la "modalità di fusione" (blend mode) può influenzare il modo in cui un livello si combina con gli altri livelli sottostanti. Una picola ulteriore ricerca sul modo in cui funzionano i livelli ti ripagherà con grandi ricompense nelle tue abilità di manipolare le immagini con GIMP.


Figura 1. Immagine originale sul livello di sfondo.


Figura 2. Il livello di Sfondo è stato duplicato, dandoci due livelli.


Figura 3. Il livello superiore è stato aggiustato con i Livelli o le Curve.


Figura 4. Una maschera di livello viene aggiunta al livello superiore e riempta con un gradiente lineare.


Figura 5. La maschera di livello rende il livello superiore trasparente dove la maschera è nera, e lentamente sfuma all'opacita dove la maschera è bianca.


Figura 6. Quando esportata, l'immagine viene appiattita.

 

Ma adesso, vediamo come è possibile creare un filtro "digitale" ND con GIMP!

Il procedimento
Ecco l'immagine originale d'esempio, caricata in GIMP.

E' una bella immagine, ma la parte in primo piano è un po' troppo scura per i miei gusti. Voglio schiarire tutto fino alla base delle colline, ma lasciare inalterato la bellissima collina e il cielo.

Per vedere quanto dettaglio è disponibile, ho fatto una decomposizione LAB (Immagine / Modalità / Decomponi) e ho analizzato il canale della luminanza [Nota: la decomposizione LAB non è presente tra i plug-in di default della versione di GIMP che sto usando (v1.2.3); ho dovuto scaricarlo dal GIMP plug-in registry e ricompilarlo da solo).

Giudicando dall'immagine originale, potresti pensare che ogni dettaglio in quegli alberi scuri sia perso, ma, guardando i dettagli presenti nel canale L, capisci che aspettano solo di essere tirati fuori!

Non abbiamo bisogno di questa immagine per il resto di ciò che andremo a fare (è solo a scopo informativo), quindi chiudila quando vuoi.

Apri la finestra di dialogo Livelli e accertati che l'immagine originale sia elencata nella lista. Clicca col tasto destro sul livello di Sfondo e seleziona Duplica (c'è anche un bottone con la stessa funzione in basso nella finestra di dialogo Livelli ).
Adesso fai un doppio click sul livello duplicato e rinominalo in "ND Filter". Questo passo non è strettamente necessario, ma è utile per evitare confusione su cosa c'è su ogni livello, specialmente se aggiungi livelli addizionali con leggere modifiche, o, più importante, se riapri il file sei mesi dopo.
Nella finestra di dialogo Livelli, seleziona il livello ND Filter. Vai alla finestra Immagine e fai qualsiasi cambiamento per migliorare i dettagli delle luci e delle ombre. Solitamente basta usare i Livelli o le Curve (Non ne analizzo la procedura ci sono un sacco di tutorial sul web).

Puoi usare la selezione e le maschere se vuoi, ma generalmente non è necessario. Non ti preoccupare della parte "buona" dell'immagine: facciamola anche troppo scura o troppo chiara. Concentriamoci sulla area che ha bisogno dei miglioramenti.

In questo caso, ho usato i livelli per schiarire l'intera immagine: il primo piano scuro adesso va quasi bene.

Nella finestra di dialogo Livelli, clicca col tasto destro sul livello ND Filter e seleziona "Aggiungi maschera di livello".

Nella finestra di dialogo delle opzioni di Aggiungi livello maschera, scegli bianco (Totale opacità) e clicca OK.

  Vai alla seconda parte
Il tuo voto: Nessuno Media: 3.8 (6 voti)