Attenzione: l'articolo è stato scritto da oltre 1 anno, le informazioni in esso contenute potrebbero essere datate e non più attuali.

Download

Scaricare file da internet è, nonostante bande larghe, collegamenti senza fili, e quant'altro, una delle attività più noiose praticate su internet; è normale, quindi, cercare di utilizzare programmi che ci rendano più piacevole questa attività. In rete e sui cd della propria distribuzione è possibile trovare diversi programmi che mirano a semplificare questa attività, a renderla più veloce o a entrambe le cose. A grandi linee i programmi di questo tipo possono essere differenziati in base ad alcuni parametri:

  • interfaccia grafica o no
  • accellerazione dei download attraverso connessioni multiple o no
  • possibilità di interagire col browser e in particolar modo di usufruire del drag'n'drop (trascinamento)

In questa breve analisi differenzierò i programmi in base alla presenza di meccanismmi di accellerazione, riservando l'ultima parte all'uso di questi programmi col browser.

Quelli senza accelerazione

I programmi con meccanismi di accelerazione dello scaricamento tentano di migliorare la velocità del download spezzettando il file e scaricandolo usando più di una connessione. Alcuni tentano anche una ricerca dello stesso file su altri server e scaricano ogni "pezzo" da server diversi. Solitamente in questo modo la velocità migliora lievemente ma, per esperienza, non tanto quanto pubblicizzato sui siti dei vari programmi. Quindi non usate questo parametro come unico criterio per l'adozione di un programma rispetto ad un altro. Provatene sempre più di uno e poi decidete.

Wget -- Sito (per Windows)

Wget è un programma potentissimo che permette di scaricare singoli file o anche interi siti dalla rete, in questa sede parlerò solo dello scaricamento di singoli file chi però vuole conoscere meglio Wget può leggere la relativa pagina di manuale (man wget) o questa interessante guida. Per quanto riguarda i file basta un:

wget http://www.sito.com/file_da_scaricare.zip

Se interrompiamo il download prima che esso sia terminato possiamo riprenderlo con questo comando lanciato nella directory dove si trova il file parziale:

wget -c http://www.sito.com/file_da_scaricare.zip

Quest'ultimo comando funziona solo se il server da cui stiamo scaricando il file permette tale possibilità, disponibile oramai su tutti i server. Se il server però non dispone di tale opportunità wget si rifiuterà di scaricare il file, dovremo quindi prima cancellare il file parziale e poi ridare il comando senza l'opzione -c.

Come ho detto più sopra wget è un comando molto ricco di opzioni difficili da ricordare per chi lo usa saltuarialmente, per questo tipo di utenti (ma anche per gli altri) ci sono una serie di interfacce grafiche che ne semplificano l'uso. Una di esse è Kwebget che tra l'altro dispone anche di un comodo wizard. Peccato per qualche crash di troppo. Eccone uno screenshot:

kwebget

NT -- Sito

WebDownloader (avviabile da console col comando nt) è un ottimo programma per il download di file (comprese pagine web) permette di:

  • tenere sotto controllo i file da scaricare
  • scegliere la banda da destinare al download per poter compiere con più tranquillità le altre operazioni in rete
  • programmare la disconnessione al termine del download
  • sfruttare il trascinamento dalle applicazioni GTK come Mozilla e Galeon e QT come Konqueror
  • e altro

Downloader for X

Kget -- Sito

Anche questo è un altro ottimo programma, rispetto a WebDownloader visto sopra permette il trascinamento da applicazioni Qt come Konqueror e da Mozilla/Netscape (almeno sulla carta, a me restituisce un errore) e di programmare l'avvio del download ad orari specifici.

kget

Quelli con l'accelerazione

Prozilla -- Sito
Prozilla è un comodo programma funzionante da linea di comando, ma dispone anche di una comoda interfaccia grafica, prozGui, che permette di:

  • scaricare file attraverso un numero di connessioni scelte da noi
  • ricercare lo stesso file su altri mirror
  • recuperare i download interrotti (se supportato dal server)
  • e altro.

Il suo utilizzo base è molto semplice basta dare da console il comando proz seguito dall'indirizzo del file da scaricare. Premuto invio, apparirà questa finestra:

prozilla

che ci indicherà le informazioni sull'avanzamento dello scaricamento. Se interrompiamo il download con CTRL+R, per recuperarlo dovremo riavviare lo scaricamento dalla cartella in cui si trovano i file parziali con:

proz -r file_da_scaricare

Se invece preferite l'interfaccia grafica (prozgui) è questa:

prozgui

Potete configurare il programma andando in File -> Preferences.

Axel -- Sito

Axel è un programma da linea di comando con funzioni molto simili a quelle viste per Prozilla, manca di un'interfaccia grafica ma l'uso è molto semplice.

Scaricare dal browser

Per scaricare file presenti nelle pagine web possiamo operare in diversi modi:

  • usare il programma di default
  • impostare il nostro programma di scaricamento preferito nelle opzioni
  • usare il trascinamento in combinazione coi programmi visti sopra

Ogni browser di solito dispone di una semplice funzione per il download dei file, essa va bene per lo scaricamento di piccoli file ma può diventare limitante in diverse situazioni, comuque se risponde alle vostre necessità potete continuare ad usare questa funzione, altrimenti andate avanti nella lettura.
Sempre in linea generale nelle opzioni del vostro programma per navigare potrete impostare un programma per lo scaricamento dei file. In Mozilla, ad esempio, ciò è possibile con una piccola estenzione: Mozex.
L'ultimo meccanismo è di aver aperti sia il browser sia il programma per i download e trascinare il link da scaricare dal primo programma al secondo. Ciò però non è sempre possibile, la regola d'oro è che programmi costruiti sulle stesse librerie saranno compatibili tra di loro: potremo cioè usare Mozilla con Nt oppure Konqueror con Kget. Non è possibile il trascinamento tra programmi grafici e testuali.

Nessun voto finora