Attenzione: l'articolo è stato scritto da oltre 1 anno, le informazioni in esso contenute potrebbero essere datate e non più attuali.

Creare un cd audio con xcdroast

Quando mi sono trovato di fronte alla necessità di masterizzare un cd audio con xcdroast ho incontrato diverse difficoltà legate alla mancanza di un'interfaccia chiara per risolvere questo problema. Sul sito ufficiale di xcdroast ho, però, trovato le informazioni che cercavo e ve le riassumo in questa pagina.

In primo luogo xcdroast accetta solo file in formato wav, anche se in futuro è previsto il supporto ad altri formati, quindi dovremo convertirli con altri programmi prima di poterli masterizzare. Poi xcdroast non ha funzioni per navigare l'hard-disk per cercare i file e siamo noi allora che dovremo spostare i file nelle directory che xcdroast usa per le immagini (oppure aggiungere alle cartelle per le immagini quella che contiene i file audio).

Fatto questo se guardiamo la scheda "Scrivi tracce" dell'opzione "Crea cd" vedremo l'elenco dei file audio preceduti dall'icona di una nota musicale.

Scegliamo i file desiderati e clicchiamo su "Accetta il layout". Per cambiare ordine clicchiamo su un file e trasciniamolo nella posizione desiderata.

Impostiamo le caratteristiche di formattazione, in particolar modo dobbiamo scegliere tra le modalità di scrittura dao (disk at once) o tao (track at once). Per i cd audio il top è dao, poiché con tao (che inserisce tra l'altro una pausa di due secondi tra un brano e il successivo) possono comparire scricchiolii. Nel mio caso, purtroppo, il dao non ha funzionato e ho dovuto buttare il cd (non so se a causa del supporto o del lettore o di xcdroast) e sono passato alla modalità tao (nel mio caso i file audio erano delle registrazioni di voci e la qualità non era l'obiettivo principale).

Premiamo su "Scrivi tracce": partirà la masterizzazione, a noi non ci resta altro che attendere. Se il nostro masterizzatore non supporta la protezione dal buffer underrun (ricordate di abilitarlo se lo supporta) è meglio non fare nient'altro oltre la masterizzazione (o ridurre la velocità di scrittura, o evitare almeno le operazioni con notevoli operazioni di lettura/scrittura su disco fisso).

Nessun voto finora