Attenzione: l'articolo è stato scritto da oltre 1 anno, le informazioni in esso contenute potrebbero essere datate e non più attuali.

Caratteri non presenti in tastiera

Ecco come scrivere quei caratteri che non appaiono sulla tastiera.

Tabella riassuntiva

La combinazione tasti/carattere, mostrata sotto, è quella disponibile sulla distribuzione Linux Mandrake. In caso usaste altre distribuzioni potrebbero esserci dei cambiamenti.

Nome Carattere Combinazioni tasti in X Combinazioni tasti in console
Tilde ~ [AltGr]+ì [AltGr]+0
Parentesi Graffa { [AltGr]+7 [AltGr]+8
Parentesi Graffa } [AltGr]+0 [AltGr]+7
Euro [AltGr]+e  
Centesimo
¢
[AltGr]+c  
Paragrafo [AltGr]+r [AltGr]+r
Apice ` [AltGr]+' [AltGr]+'

N.B. nella distribuzione Mandrake è possibile utilizzare in console le stesse combinazioni di Windows. Es. ALT+126 per fare la tilde (~).

Una piccola spiegazione

Se la tastiera è ben configurata non dovremmo avere problemi a scrivere i caratteri che compaiono su di essa, ma come fare a scrivere i caratteri che invece non sono presenti sui tasti, ad esempio le parentesi graffe, la tilde, ed altri, senza leggere la tabella sopra?
Partendo da questa domanda, ho cercato informazioni in rete ed ecco cosa ho "scoperto" (niente di esaustivo ma sufficiente a chi vuole semplicemente digitare caratteri speciali):

  • il comportamente delle applicazioni grafiche e della console sono regolate da file diversi e quindi le combinazioni di tasti non sono le stesse in entrambi gli ambienti (a meno di modificare i rispettivi file)
  • le applicazioni grafiche sottostanno al comando xmodmap (e rispettivi file di configurazione)
  • la console sottostà al comando loadkeys (e rispettivi file di configurazione)

Le applicazioni grafiche

Le applicazioni grafiche, come detto, si basano sul comando xmodmap. Per vedere i caratteri associati ai vari tasti possiamo dare da terminale:

xmodmap -pke

questo comando stampa sullo standard output la mappa dei caratteri usata nelle applicazioni grafiche. L'output sarà qualcosa simile a:

keycode 10 = 1 exclam onesuperior exclamdown
keycode 11 = 2 quotedbl twosuperior oneeighth
keycode 12 = 3 sterling threesuperior sterling
...

Come potete vedere l'output è formato da diverse colonne:

  • La prima (keycode 10) indica il codice associato ad ogni tasto (il keycode varia da 8 a 255).
  • La seconda (1) indica cosa appare a video premendo quel tasto.
  • La terza (exclam) indica cosa appare premendo <MAIUSC>+<TASTO>, in questo caso il punto esclamativo (!).
  • La quarta (onesuperior) indica cosa appare premendo <AltGr>+<TASTO>, in questo caso 1 in apice.
  • Nell'ultima colonna (exclamdown) indica cosa appare se premiamo <MAIUSC>+<AltGr>+<TASTO>, in questo caso il punto esclamativo inverso (¡).

Quindi leggendovi tutto l'output potete scoprire come fare i vari caratteri speciali. Se poi volete modificare il comportamento dei tasti potete inserire nella vostra home un file chiamato .Xmodmap, scritto con la stessa forma che si ottiene con "xmodmap -pke", al limite potete inviare l'output del comando sul file e poi modificarlo.

La console

Sulla console ci ho capito molto poco allora vi rimando alle pagine di manuale di loadkeys, showkey, dumpkeys.
Una piccola cosa che mi sembra di aver capito è che il file su cui dobbiamo intervenire è: usr/lib/kbd/keymaps/i386/qwerty/it.kmap.gz (il percorso potrebbe variare in base alla distribuzione). Ha una sintassi simile ai file che abbiamo visto sopra, ma non è certamente l'unico file coinvolto, se qualcuno vuole inviarmi un piccolo articolo, o una mail di chiarimento, gli sarò debitore :-)

Risoluzione problemi

Se alcuni caratteri speciali non compaiono provate a cambiare font, infatti il carattere in uso potrebbe non disporre di qualche carattere.

Argomenti correlati su questo sito

Il tuo voto: Nessuno Media: 2.1 (10 voti)