Attenzione: l'articolo è stato scritto da oltre 1 anno, le informazioni in esso contenute potrebbero essere datate e non più attuali.

Animazioni con GIMP

Questo tutorial è rivolto a chi per la prima si avvicina all'animazione con GIMP, vedremo infatti come comporla e quali parametri usare per il loro salvataggio. Chi già dispone di una buona infarinatura sull'argomento può trovare più utile quest'altro tutorial che, seppur semplice, presenta alcune operazioni ostiche per un completo newbie.

Teoria, ovvero come è fatta un'animazione

Le animazioni sono costituite da una serie di immagini, visualizzate in successione, in modo da avere l'impressione del movimento. Per capire meglio quello detto finora, possiamo vedere, nell'immagine seguente, tre fotogrammi di un'animazione in cui una scritta si sposta da destra a sinistra:

animazione

Pratica, come possiamo realizzarla con GIMP?

Creiamo adesso un'animazione, che, su sfondo blu, visualizzi la parola "GIMP" lettera dopo lettera. Apriamo Gimp, impostiamo il blu come colore di primo piano e creiamo una nuova immagine (File -> Nuovo) 100x40 scegliendo come riempimento il colore di primo piano:

Duplichiamo lo sfondo e scriviamo su di esso la parola GIMP (nel caso di gimp 1.3 verrà creato un nuovo livello, incollatelo con quello sottostante.

Animazione 2

Duplichiamo il livello con la scritta GIMP 3 volte, ottenendo uno sfondo più 4 livelli uguali con la scritta GIMP. Nascondiamo il livello più alto della pila cliccando sull'occhio nella finestra di dialogo livelli e spostiamoci sul secondo. Disegnamo col pennello e il colore di primo piano sulla P, per cancellarla. Ripetiamo l'operazione vista sopra per le altre lettere.

Livelli immagine

A questo punto andiamo in Filtri -> Animazione -> Playback per vedere il nostro capolavoro:

Salvataggio per il web.

Ci sono diversi formati per il salvataggio delle animazioni, quelli usabili per il web sono, però molto meno. GIMP consente di salvare nel formato GIF, accettato da tutti i browser, e, dalla versione 1.3, in MNG, attualmente supportato da pochi browser (Mozilla nelle versioni superiori alla 1.5 con versioni modificate e IE con un activeX).

Esporta Gif

Qui possiamo decidere se appiattire l'immagine (fondere i vari livelli in uno) per creare una semplice immagine statica o salvare i livelli separati per creare un'animazione (che è ciò che vogliamo). Se poi l'immagine non è in scala di colore ci verrà anche chiesto se vogliamo indicizzarla in scala di colore (ridurre il numero di colori a non più di 256) o in scala di grigi. Il mio consiglio è di fare questa conversione a mano e poi risalvare l'immagine (Immagine -> Modalità -> Indicizzata / Scala di grigi).

La seconda finestra è invece la seguente che ci permette di impostare alcuni parametri come il tempo di apparizione di ogni fotogramma e un commento.

Salva GIF

Per MNG il discorso è quasi lo stesso a parte il fatto che non è necessario indicizzare l'immagine anche se aiuta a ridurne le dimensioni. N.B. per ora Gimp non può aprire le animazioni salvate in MNG.

Ottimizzazione

Uno dei maggiori problemi delle animazioni è che pesano molto in termini di KB possiamo attenuare questo problema attraverso il filtro Ottimizzata (Filtri -> Animazione -> Ottimizzata). Questa procedura ridurra il peso in KB dell'immagine eliminando da ogni fotogramma i pixel che non mutano da quello precedente. Inoltre aggiungerà al nome del livello due parametri (combine) e (100ms): la prima indica che il fotogramma andrà sovrapposto a quello precedente e non rimpiazzato (replace), il secondo invece indica il tempo di permanenza sullo schermo del fotogramma. Questi parametri, inseriti anche col salvataggio in GIF, possono essere modificati con un doppio click sull'anteprima del livello nella finestra livelli, noi facciamolo con il primo elemento della pila (quello della scritta GIMP) e sostituiamo 100 con 2000, ovvero 2 secondi. Rivedete l'animazione, ora la scritta gimp rimane un po' sullo schermo prima che l'animazione riparta.

Perché non usare livelli trasparenti?

Qualcuno si sarà chiesto perché le lettere sono state scritte su livelli blu e non trasparenti, in quest'ultimo caso, infatti, avremmo risparmiato un bel po' di lavoro. La risposta è molto semplice, quando inseriamo del testo per ottenere una migliore resa visiva dei caratteri viene applicato l'antialiasing:

aliasing

Quando la scritta è su un livello trasparente l'antialing è ottenuto atraverso vari livelli di trasparenza del colore principale, questi livelli di trasparenza vengono ridotti ad uno salvando in scala di colori come avvine salvando nel formato GIF.Quando diventerete più esperti potrete usare livelli trasparenti fino alla conversione in gif e/o ottimizzazione dell'immagine e prima di queste operazioni servirvi di alcuni script che incollino per voi un livello colorato a quelli trasparenti.

Link correlati

Il tuo voto: Nessuno Media: 4.4 (11 voti)

Commenti

utile!

Grazie tutorial molto utile a chi è alle prime armi come me.
Ciao
fernando

complimenti !!!

bellissimo tutorial !!!
e grazie finalmente sono riuscito creare un animazione con GIMP è da poco che ho iniziato ad utilizzarlo !!!!

ciao !!

Prego ^_^ Purtroppo mi manca

Prego ^_^ Purtroppo mi manca tempo per inserirne altri ma fa piacere ache anche questi articoli un po' "anzianotti" siano sempre utili.
Ciao, Mike :)

-.-

A me non compare playback in animazioni -.-

Rispetto a quando scrissi

Rispetto a quando scrissi l'articolo la voce è stata tradotta ed è "esecuzione".
Ciao, Mike :)

Complimenti

Ciao.
Hai fatto un buon lavoro ;)

Grazie :)

Grazie :)

Innanzitutto Bellissimo

Innanzitutto Bellissimo tutotrial, complimenti!
Avrei un problemino con quete animazioni...
se per esempio ho molti livelli con sfondo trasparente, e vorrei aggiungerci uno sfondo.. cè un modo per farlo tutto insieme? cioè.. aggiungerlo uno per uno sarebbe una faticaccia.. non so se mi sono spiegato bene

Grazie mille per i

Grazie mille per i complimenti. Per la tua necessità prova a a vedere qui:
http://www.volalibero.it/unire_livelli_ad_altri.html
Ciao, Mike :)